128

CAMPANA, Dino. Canti Orfici. (Die Tragödie des letzten Germanen in Italien). Marradi, Tipografia F. Ravagli, 1914.

In 8vo (195 x 126 mm). [2] 173 [1] pp. ma assenti le pp. 9-12, 41-44, 49-50, 53-54, 65-68, 85-88. Brossura editoriale sciupata al dorso.

EDIZIONE ORIGINALE, CON DEDICA AUTOGRAFA DI CAMPANA A PAPINI all’occhiello.

La copia presenta l’errata corrige al verso dell’ultima pagina, il fascicolo delle pp.119-134 leggermente più corto rispetto ai precedenti, ed il fascicolo finale con le pp.135-173 ancora più corto, come si riscontra negli esemplari usciti per primi dalla tipografia.

 

L’esemplare è altresì completo di entrambe le brossure, del frontespizio e della dedica a Guglielmo II, assenti in quasi tutti gli esemplari. Come è noto, dopo l’entrata in guerra, Campana strappò da tutte le copie che riuscì a reperire la dedica a Guglielmo II e le due pagine con il titolo in tedesco (ovvero il frontespizio e la brossura posteriore).

 

 

Canti Orfici Giovanni Papini Dedica